fbpx

La magnolia da terrazzo? L’ha inventata un genio…

Quando percorriamo le strade della città ad inizio primavera, ci fanno subito innamorare. Lo spettacolo delle magnolie in fiore è infatti qualcosa che raramente si dimentica. E un desiderio si fa strada… Di poter godere di tale meraviglia anche in spazi più casalinghi, come su un terrazzo o nel nostro piccolo giardino… Solo un sogno ad occhi aperti? Non proprio! Qualcuno, senz’altro un genio 😀 deve aver pensato a soddisfare questo bel desiderio: è nata così la Magnolia ‘Genie’, varietà compatta, perfetta per grossi vasi o piccoli giardini!

Si vede da lontano quando fiorisce, la magnolia più in voga del momento. ‘Genie’ è di fatto una varietà di magnolia che offre qualità che in molti sognamo da tempo: cresce bene anche in spazi ristretti o in un grosso vaso, offrendo una meravigliosa festa per gli occhi in aprile, grazie ai corposi, opulenti fiori a coppa, tinti di un insolito porpora scuro, che si aprono sui rami ancora nudi di foglie. Esplosiva quanto affidabile, questa magnolia “da terrazzo” non può proprio passare inosservata. E i pregi di questa ammaliatrice, a quanto pare, non finiscono qui!

Frutto della linea di incroci effettuati in Nuova Zelanda tra selezioni di Magnolia soulangeana e Magnolia liliiflora, Magnolia ‘Genie’ si adatta meglio di altre alla vita in un grosso vaso. Con il tempo, i produttori indicano una crescita lenta che raggiunge i 3 metri in 10 anni e che produrrà fiori fin da giovane. Negli anni ‘Genie’ potrà diventare un piccolo albero alto 4-5 metri e largo 2, di grande bellezza, a portamento piramidale, che offre un bonus non da poco: nelle condizioni più favorevoli, magnolia ‘Genie’ può sorprendere ripetendo la fioritura in tarda estate… Praticamente il sogno di qualsiasi pollice verde! 

COME PIANTARLA
Le indicazioni dei produttori dicono che Magnolia ‘Genie’ preferisce un terriccio leggermente acido: quindi dovete acquistare terriccio universale di ottima qualità – perfetti quelli con inclusa la perlite – e terriccio per piante acidofile come rododendri e azalee, e mixarli insieme. Prima di tutto però create, sul fondo del vaso forato, uno strato di 3-4 cm di palline di argilla espansa, in modo da drenare bene via l’acqua in eccesso, visto che la pianta non ama i ristagni. Se l’estate è siccitosa come negli ultimi anni in città, ricordatevi di mantenere umida la vostra magnolia.

DOVE PIANTARLA E COME CRESCERLA
Scegliete con cura la posizione della vostra magnolia, al sole, evitando in particolare gli angoli battuti da venti freddi, che potrebbero compromettere la fioritura, che avviene quando il clima è ancora capriccioso. Ricordate che le piante in vaso hanno bisogno di nutrimento ogni anno, visto che l’irrigazione dilava gli elementi nutritivi nel terreno, che comunque si esauriscono anche nel terriccio nuovo entro massimo i primi due anni. Occorre quindi fertilizzare regolarmente la vostra magnolia, per assicurarvi abbondanti fioriture. Bandite le cesoie, non occorrono potature!

Leggi l’articolo originale – http://fioriefoglie.tgcom24.it/2019/04/la-magnolia-da-terrazzo-lha-inventata-un-genio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *