fbpx

Come trovare un cortocircuito quando salta il salvavita

Ciao Sirio.
Innanzitutto se il salvavita incomincia a scattare dopo un periodo di pioggia, fai un controllo di prese e plafoniere esterne. Eventualmente controlla anche le scatole di derivazione (sempre esterne) anche se molto raro che vi entri dell’acqua se non sono lesionate. Controlla anche eventuali pompe sommerse o autoclavi scollegando la spina o il relativo interruttore bipolare o magneto-termico.

Una volta controllato l’esterno passa all’interno, e qui la cosa si fa un po’ pi complicata. Prima di tutto scollegata tutte le apparecchiature che potrebbero essere “saltate” e che sono facilmente scollegabili. Incomincia dall’eventuale scaldino elettrico, lavatrice, frigorifero. Prosegui poi con quelle meno probabili: TV, PC, caldaia, ecc.

La procedura migliore scollegare tutto quello che puoi, riattaccare il salvavita e se resta attaccato incominciare a ricollegare i vari elettrodomestici di cui si sospetta il problema.

Sappi che pi una casa ha linee separate mediante interruttori magneto-termici e/o differenziali, pi facile sar ovviamente individuare il problema.

Se dopo aver provato tutto il provabile non riesci a risolvere il problema, contatta un elettricista.

Se hai pi interruttori magneto-termici e una zona della casa resta alimentata, preoccupati dell’elettrodomestico pi importante, il frigorifero o eventuali congelatori: se puoi collegali con una lunga prolunga fino ad una presa alimentata.
Infine, ti segnaliamo un articolo che potrebbe esserti utile sul funzionamento del salvavita:
Salvavita: interruttori differenziali e magnetotermici

Se hai altre domande chiedi pure.

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/ForumBricolageOnline/~3/LXfuiUxM2U4/come-trovare-un-cortocircuito-quando-salta-il-salvavita-vt357.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *