fbpx

vernice per freddo intenso

rss forum bricolage
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
roberto49ckbg
Nuovo

Registrato: 25/02/13 20:15
Messaggi: 3
Residenza: Bulgaria

MessaggioInviato: Mer Feb 27, 2013 10:46 am    Oggetto: vernice per freddo intenso Rispondi citando

Ciao a tutti. Mi sono gi presentato, e spero di averlo fatto nel modo e nel posto giusto, altrimenti, i moderatori abbiano la cortesia di scusarmi.
Comunque, dire anche qui qualcosa di me non guasta.
Mi chiamo Roberto, ITALIANISSIMO, ma da due anni vivo in Bulgaria.
Ed proprio per questo motivo che chiedo un aiuto.
Dove abito ho le finestre in legno, ed il gelo intenso e la manutenzione mai effettuata prima, hanno provocato ad esse molti danni.
La scorsa primavera, armatomi di una levigatrice e di una pistola ad aria calda, ho messo a nudo il legno. Purtroppo anche se a Pleven, grande citt, esiste un grande bricolage (prezzi astronomici) non ha tutto quello che riusciamo a trovare nella nostra Italia. E ci comprensibile, in quanto i prodotti importati costano veramente troppo e molti non possono permettersi di acquistarli. Ho quindi rimediato con quello che potevo, e mi spiego: ho tentato di turare le fessure, miscelando colla acrilica tipo vinavil con un materiale in polvere che si usa per la posa delle mattonelle sul muro, ottenendo un impasto elastico e morbido quanto bastava.
Dopo averlo steso e lasciato asciugare ho carteggiato, ho dato una prima mano di vernice, e dopo l’essiccazione la seconda mano. Qui ho detto vernice, ma non so se ho usato il termine esatto. In effetti, pittura bianca.
Passata l’estate, e giunta la neve ed il ghiaccio, nei punti in cui si posavano, la tinta si letteralmente scrostata. Questa primavera vorrei effettuare una nuova manutenzione, e chiedo il vostro consiglio per non avere l’istesso problema. Ripeto che purtroppo non ho grande scelta di materiali.
Scusatemi se mi sono dilungato, ma una cronistoria necessaria per esporre appieno il problema, altrimenti diverrebbe un continuo porre domande e risposte.
In attesa di aiuto, auguro a tutti liete giornate e buon lavoro.
Roberto
Top
Profilo Invia messaggio privato   ‘); //-->
Amministratore
Nuovo

Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 383

MessaggioInviato: Mer Feb 27, 2013 8:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Carissimo Roberto, grazie e complimenti per la dettagliatissima esposizione di tutta la questione  .
Purtroppo il primo errore stato quello di usare la colla vinavil come base dellimpasto. Infatti su quel tipo di colla la vernice (per ora parliamo di vernice) non fa presa, oppure se riesce a far presa (comunque poca) poi accade che la colla inevitabilmente si scolla ed ecco il disastro. Bisogna tenere sempre presente che le colle in generale servono ad unire, quindi raramente fungono da strato protettivo senza creare ulteriore danno.
Il secondo errore stato usare la pittura, se per pittura intendiamo quella per muro. Non assolutamente una sostanza da usare in questi casi. E a base dacqua, e poi la superficie deve essere porosa come un muro. Insomma proprio non va.

Quello che speriamo tu possa trovare a Pleven (anche se magari di marche non eccelse) sono i seguenti prodotti:
– impregnante;
– turapoti;
– flatting o smalto.
Non prenderli allacqua ma nitro o altro (ad esempio il flatting tipicamente con acquaragia). I prodotti allacqua sono resistenti solo allinterno, per ora.

Limpregnante serve nel caso in cui tu voglia colorare il legno una volta portato a zero, e poi gli darai il flatting trasparente. Come avrai capito dovrai riportare tutto a zero di nuovo purtroppo.
Se invece vuoi che la finitura finale delle finestra sia a smalto colorato (ad es. verde, azzurro, marrone, ecc.) parti dal turapori e poi gli darai lo smalto colorato.

Per sapere esattamente cosa fare e come farlo leggi questo nostro articolo http://www.bricolageonline.net/164/portone-legno.htm , tu dovrai fare la stessa cosa.
Togli ovviamente lo stucco che avevi fatto usando il vinavil Wink

Tieni aggiornati e scriviti quando vuoi per avere altri aiuti.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail   ‘); //-->
roberto49ckbg
Nuovo

Registrato: 25/02/13 20:15
Messaggi: 3
Residenza: Bulgaria

MessaggioInviato: Gio Feb 28, 2013 11:17 am    Oggetto: vernice per freddo intenso Rispondi citando

Grazie per la risposta. Ho recepito. Mi merito proprio due belle orecchie d’asino. Intanto specifico che ho usato lo smalto. Ma proprio non mi tornava in mente questa parola. Leggendo la tua cortese riposta, l’ho ricordata.
Quindi posso assicurare che non ho usato pittura murale, ma appunto lo smalto che diluivo con acqua ragia. Il mio problema consiste anche nel riparare profonde ferite nel legno nella parte esterna, o addirittura buchi, in quanto tali finestre credo sia in pino, e i nodi sono marci e talvolta si presentano i vuoti. Sarebbe opportuno cambiarle, ma non mi piace scappare davanti al primo ostacolo. E poi, per quel poco che so, il legno parla con chi lo tratta bene. Ho trascritto sulla mia agenda i tuoi consigli, e nei prossimi mesi acquister quanto necessario. Speriamo che al bricolage vendano anche la “santa pazienza”… javascript:emoticon(‘Rolling Eyes‘) me ne necessita tanta. Non voglio andare fuori regola, facendo il botta e risposta su argomenti che per tanti sono ormai sorpassati, e nemmeno abbandoner il forum dopo aver trovato la soluzione. Ho tanto da imparare, anche se ho 63 anni compiti. Resta solo il dubbio di come riempire e/o ricostruire i vuoti. Sono certo che avr il consiglio giusto, e sin da ora ringrazio.
Roberto.
Top
Profilo Invia messaggio privato   ‘); //-->
Amministratore
Nuovo

Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 383

MessaggioInviato: Gio Feb 28, 2013 8:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Da quello che ci dici, probabilmente il legno ancora riparabile. Il momento in cui un’asse di legno da sostituire quando non riesce pi ad essere una struttura portante. E’ un po’ come nella carrozzeria: quando la struttura di una lamiera manca e la si vuole sostituire con lo stucco, la cosa non regge.
Se si tratta dei nodi non ci dovrebbero essere problemi. Magari togli il pi possibile il legno marcio e friabile e poi riempi di stucco bicomponente, che quello che ti serve. Il normale stucco per legno (quello bianco per capirci) lascialo perdere! Wink

Dato che userai ancora lo smalto non avrai problemi ad usare anche uno stucco di colore molto diverso dal colore del legno; il discorso sarebbe diverso se invece volessi lasciare visibile le venature del legno: in questo caso lo stucco crea sempre dei problemi estetici.

Nell’utilizzare lo stucco bicomponente usa poco indurente, magari fai delle prove per capire quanto usarne ma comunque usane molto poco. Mescolalo molto bene. Tieni presente che una volta indurito davvero molto duro, quindi evita di lasciarne “a blocchi” sul legno, perch dopo sar un impresa asportarlo con la carta vetrata. E’ per questo motivo che meglio usare poco indurente, cos avrai tutto il tempo di lavoralo bene.
Potrebbe essere che dovrai fare anche 2 passate di stucco. Prenditi il tempo che ti serve e se la quantit inserita nei nodi tanta attendi anche 24 ore prima di carteggiare e fare altri lavori.

Ritornando un attimo al turapori, la prima mano passala davvero molto liquida, tenendo presente che se la giornata particolarmente calda dovrai aggiungere spesso un po’ di diluente. Ad esempio un lavoro del genere fatto ad agosto (periodo comunque sconsigliato) richiede di aggiungere nitro ogni 2-3 minuti. Il nitro ha una volatilit davvero altissima.

In Italia una delle buone marche che si trova Baldini. Vedi tu cosa riesci a trovare l.

A presto Wink

P.S.
Se avrai tempo e voglia di fare delle foto “prima”, “durante” e “dopo saremo lieti di inserirle in qualche nostro articolo.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail   ‘); //-->
roberto49ckbg
Nuovo

Registrato: 25/02/13 20:15
Messaggi: 3
Residenza: Bulgaria

MessaggioInviato: Mar Mar 05, 2013 9:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono davvero mortificato nel rispondere con tanto ritardo. Purtroppo, delle avversit si sono presentate in modo inaspettato. Una delle quali, purtroppo, il decesso di mio padre, che nonostante i suoi quasi 103 anni, era molto presente con me tramite telefono e corrispondenza postale. Un altro evento stato il dover cambiare il mio legale in Italia, perch “dormiva” palesemente.
Trovare un nuovo avvocato a distanza, senza nemmeno conoscerlo, ma solo tramite amici stata un’impresa che mi rubato molto tempo. Poi, ho dovuto riprodurre tutta la documentazione necessaria, quindi spedirla al nuovo legale, oltre a spedire la revoca al dormiglione. Le cose sembrerebbero terminate, quando fra capo e collo nasce la voce (poi giunta alla mia amica) che sono “fidanzato” con un’altra donna, mentre tra me e questa nuova non v’era altro che amicizia. La gelosia in paese verso uno straniero che fa colpo su una giovane e bella donna, oltremodo molto ricca con appartamenti ed uffici a Sofia, villa in montagna, due supermercati, un ristorante, un bar, l’appartamento dove lei risiede (stesso paese della mia amica), e la villetta che mi ha dato in uso gratuito, hanno fomentato la suddetta voce. In effetti, so di aver fatto colpo su di lei, ma sono rimasto fedele alla mia compagna fino a quando, dopo le dicerie, dovevo pur difendere l’Italiano.
Questa cronistoria, si resa necessaria per non sembrare scorretto verso chi si prodiga nell’elargire aiuto, dedicando il proprio tempo a leggere le domande, rispondere e mettere a disposizione la propria esperienza.
Ho preso gli appunti su quanto cortesemente consigliato, anche nei minimi particolari.Sono felice di essere approdato in questo Forum. Non mi resta che iniziare la ricerca del materiale necessario, ed attendere tempi migliori.
Ancora una volta infiniti ringraziamenti.
Roberto.
Top
Profilo Invia messaggio privato   ‘); //-->
Amministratore
Nuovo

Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 383

MessaggioInviato: Gio Mar 07, 2013 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Noi siamo sempre qui se hai bisogno di aiuti per il bricolage.
E comunque condoglianze per la morte di tuo padre.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail   ‘); //-->

 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005

Leggi l’articolo originale – http://feedproxy.google.com/~r/ForumBricolageOnline/~3/Dyc2dBKu73U/vernice-per-freddo-intenso-vt156.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *