fbpx

Fiori per il nuovo nato: quali scegliere?

In questi giorni un’amica mi ha telefonato, in crisi, chiedendomi quali fiori scegliere per un piccolo bouquet da donare ad una mamma, per la nascita del nuovo nato. In effetti un omaggio floreale si intona bene a dare il benvenuto al piccolo o alla piccola, e ad esprimere la gioia di famigliari e amici per il bimbo o la bimba appena arrivati in questo mondo. E diciamolo subito: se stiamo pensando a fiori recisi, eviterei le specie classiche che si usano per i matrimoni. Bando quindi a rose e gigli, fiori troppo formali e “adulti” per un’occasione come questa. Spazio invece a corolle piccole o dal look delicato e fresco, come quelli che raccoglierebbero i bimbi con le loro manine in un prato fiorito a primavera…

Fiori semplici, anche colorati, per un bouquet di aspetto spontaneo e quasi naturalistico, che rispecchi la fragilità della nuova vita. Ecco come me lo immagino, un dono floreale per accogliere uno o una neonata. Certo, questo se l’intento si focalizza sul bimbo: il discorso cambia se preferite mettere al centro del vostro dono la mamma. Se invece scegliamo la prima opzione, ecco quali fiori potrebbero far parte di un bouquet di nascita di questo tipo:

    • margherite (bianche, rosa o di altri colori)
    • calendule (margherite nei toni che vanno dal giallo all’arancio)
    • campanule (bianche o azzurre)
    • piccoli tralci fioriti di gelsomino o solanum (bianchi o appena azzurrati)
    • mughetto o giacinto (uno tra i 2 perché sono entrambi profumati, campanellini bianchi il primo, mentre il secondo esiste di tutti i colori, dal color lampone alla tonalità albicocca)
    • muscari (rosa, bianchi, azzurri)
    • mini-roselline
    • verbena (lilla, rosa, bianca)
    • veronica (blu, rosa, lilla, bianca)

Se la nuova nascita riguarda una femminuccia, si può ingentilire il bouquet con rametti di Gipsofila (Gypsophila, detta “Velo da Sposa”) ma nella versione “pink”, sotto forma di adorabili ponpon rosa.

Un’alternativa ai fiori recisi?
Se la nascita avviene in primavera, possiamo donare alla nuova mamma una composizione di giacinti, magari in una elegante ciotola di vetro, che esprimono la vita che germoglia. Anche un’orchidea sarà sempre un dono gradito, che celebra l’importanza del momento. Oppure possiamo regalare un giovane alberello in vaso: se ben curato, e poi piantato in giardino, sarà in grado di accompagnare il neonato o la neonata per tutti gli anni della sua vita.

Leggi l’articolo originale – http://fioriefoglie.tgcom24.it/2021/02/fiori-per-il-nuovo-nato-quali-scegliere/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *